Progettazione Passivhaus

Lo standard Passivhaus contribuisce in modo significativo alla protezione del clima e aiuta a preservare le risorse limitate come gas e petrolio.

 

Ogni Passivhaus è un contributo attivo alla protezione del clima: la progettazione curata nei dettagli e l’attenta cantierizzazione rendono necessaria una quantità irrisoria di calore per il riscaldamento invernale.

Ogni Passivhaus è confortevole (superfici ugualmente calde in tutte le stanze, uniforme e costante clima interno, assenza di variazioni di temperatura e di correnti d'aria), sostenibile (l’ elevata efficienza energetica riduce drasticamente le emissioni di CO²), efficiente (richiede pochissima energia per il riscaldamento, fornisce automaticamente una perfetta qualità dell'aria con il minimo sforzo tecnico).

 

Energycare è in grado di accompagnarvi nella progettazione architettonica ed impiantistica della vostra casa passiva, ad altissima efficienza energetica, secondo gli standard Passivhaus, al fine di ottenere, al termine dei lavori, la certificazione Passivhaus che costituisce un elemento di garanzia di qualità verso i committenti.

 

L’arch. Daniela Demartini e l’arch. Rebecca Berti hanno frequentato il Corso CEPH per diventare “Progettisti Certificati Passivhaus", organizzato da ZEPHIR e lo studio Energycare è Membro Zephir e pertanto sostiene e condivide il modo di operare e di affrontare la progettazione di edifici low-energy, in linea con i propositi del “Pacchetto clima-energia 20-20-20” varato dall’Unione Europea: ridurre le emissioni di gas serra del 20 %, alzare al 20 % la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e portare al 20 % il risparmio energetico, il tutto entro il 2020.

 

Daniela Demartini e Rebecca Berti sono inoltre tra i soci fondatori della neonata IG Passivhaus Piemonte e Valle d'Aosta nata con lo scopo di divulgare il concetto di casa passiva e i principi dello standard Passivhaus di Darmstadt sul territorio regionale.