Energycare è Membro Zephir!

Lo standard Passivhaus √® nato nel maggio 1988 da una collaborazione tra Bo Adamson dell'Universit√† di Lund in Svezia e Wolfgang Feist dell'Institut f√ľr Umwelt und Wohnen (Istituto per l'Ambiente e l'Edilizia) in Germania. La loro idea √® stata poi sviluppata attraverso un numero di progetti di ricerca, col sostegno finanziario da parte dello Stato tedesco di Hessen.

Le prime abitazioni Passivhaus sono state costruite a Darmstadt in Germania nel 1990.
Il Passivhaus Institut è stato fondato nel settembre 1996, sempre a Darmstadt, per promuovere e controllare gli standard. Da allora sono state costruiti migliaia di edifici Passivhaus, fino a superare le 25.000 unità nel 2010, ma si presume che il numero si attesti intorno alle 40.000 unità. La maggior parte si trova in Germania ed Austria, ma ne sono state realizzate moltissime in svariati altri Paesi del mondo.

 

ZEPHIR si pone come obiettivo primario la divulgazione scientifica del concetto Passivhaus in Italia e nei Paesi mediterranei conciliando lo standard mitteleuropeo con i climi caldi, nei quali diventa sempre pi√Ļ importante tener conto degli aspetti del raffrescamento passivo.

 

L’arch. Daniela Demartini e l’arch. Rebecca Berti hanno frequentato il Corso CEPH per diventare “Progettisti Certificati Passivhaus”, organizzato da ZEPHIR e lo studio Energycare √® Membro Zephir e pertanto sostiene e condivide il modo di operare e di affrontare la progettazione di edifici low-energy, in linea con i propositi del “Pacchetto clima-energia 20-20-20” varato dall’Unione Europea: ridurre le emissioni di gas serra del 20 %, alzare al 20 % la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili e portare al 20 % il risparmio energetico, il tutto entro il 2020.

 

Lo standard Passivhaus contribuisce in modo significativo alla protezione del clima e aiuta a preservare le risorse limitate come gas e petrolio.

 

Ogni Passivhaus √® un contributo attivo alla protezione del clima: la progettazione curata nei dettagli e l’attenta cantierizzazione rendono necessaria una quantit√† irrisoria di calore per il riscaldamento invernale.

Ogni Passivhaus √® confortevole (superfici ugualmente calde in tutte le stanze, uniforme e costante clima interno, assenza di variazioni di temperatura e di correnti d'aria), sostenibile (l’ elevata efficienza energetica riduce drasticamente le emissioni di CO²), efficiente (richiede pochissima energia per il riscaldamento, fornisce automaticamente una perfetta qualit√† dell'aria con il minimo sforzo tecnico).

 

Energycare è in grado di accompagnarvi nella progettazione architettonica ed impiantistica della vostra casa passiva, ad altissima efficienza energetica, secondo gli standard Passivhaus, al fine di ottenere, al termine dei lavori, la certificazione Passivhaus che costituisce un elemento di garanzia di qualità verso i committenti.